BIO

"Il futuro è nostro, una scelta migliore per un domani migliore"

La Pescheria Goio si impegna a essere amico del pesce e dell’ambiente

La nostra Pescheria ha ottenuto la certificazione BIO nel punto vendita e nel laboratorio.

Nel luglio del 2010 è stata recepita con Decreto Ministeriale la normativa europea che disciplina le modalità e le tecniche di produzione per l’acquacoltura biologica (Reg. CE 710/2009) e abbiamo ottenuto la Certificazione ai sensi del Reg 834/2007, relativamente alle attività di lavorazione e commercializzazione dei prodotti di acquacoltura biologica, a gennaio del 2007 praticamente primi in Italia

Inoltre, in aggiunta a quanto previsto dalle normative vigenti, esegue internamente continue analisi chimiche e microbiologiche per garantire la massima qualità igienica ed organolettica dei propri prodotti.

pescheria goio

Perché scegliere pesce biologico

Un’acquacoltura biologica si differenzia dalle acquacolture convenzionali per i metodi di allevamento adottati che devono rispondere a precisi standard ecologici. Ad esempio, il mangime vegetale deve essere ricavato unicamente da agricoltura biologica e la parte animale è pesce ricavato da pesca sostenibile. Gli allevamenti bio vengono realizzati in siti caratterizzati da forti correnti, in modo tale da impedire depositi e lasciare l’ambiente intatto.

 
L’allevamento è rigorosamente controllato secondo i seguenti criteri:
  • nessun impiego di ormoni e stimolanti della crescita;
  • nessun impiego preventivo di antibiotici;
  • esclusione della tecnologia genetica a tutti i livelli;
  • allevamento estensivo e rispettoso della specie: nell’allevamento dei pesci si tiene maggiormente conto dei bisogni della rispettiva specie ittica; ad esempio viene ridotta la densità di esemplari per volume d’acqua;
  • produzione ecologica: l’equilibrio ecologico non deve essere alterato. Gli habitat naturali circostanti l’acquacoltura non devono essere messi in pericolo; vengono soddisfatti i principi fondamentali della sostenibilità; è vietato l’uso di pesticidi chimici sintetizzati;
  • alimentazione conforme ai requisiti Gemma: i mangimi sono certificati bio. I pesci predatori possono essere foraggiati con farina o olio di pesce, a condizione che la farina o l’olio di pesce presenti nel mangime provengano dalla lavorazione di pesci destinati all’alimentazione dell’uomo o da pratiche di pesca sostenibili;
  • soppressione nel rispetto dell’animale: stordimento dei pesci prima della loro soppressione;
  • trasformazione delicata;
  • controllo dalle vasche/dal mare fino al piatto.
pescheria goio

Che cosa consigliamo noi

Tra il pesce biologico a disposizione, i prodotti più apprezzati sono sicuramente il Filetto di Branzino, il Filetto di Orata e il Filetto di Salmone, tutto rigorosamente preparato nel nostro laboratorio.

Non solo proponiamo pesce bio, ma anche salmone sostenibile con la certificazione Freedom Food della RSPCA, l’unico a contribuire alla definizione delle linee guida per il benessere dei pesci attualmente vigenti nel settore.